giovedì 24 gennaio 2013

Random tanks...

Some random tanks I put together recently, and didn't appear on any older post.

Alcuni modelli di carri che ho realizzato nei mesi scorsi e che non erano ancora comparsi nei vari post.



Above we have a BT-5 from UM, it's a very complex tank, with many little parts. In fact it's quite difficult to put together, and - I have to admit - it proved above my current capacities. Apart from that it's a good kit, skilled modeller can make a real show winner from it, but it will take a lot of time and effort.
As for the camouflage, I saw it on a picture of a BT-5 model somewhere, and I really wanted to copy it. I don't know if it's 100% accurate, but I liked it very much.

Sopra il BT-5 della UM; un modello complesso, con un sacco di piccoli pezzi, che si è dimostrato al di sopra delle mie attuali capacità. Nel complesso però un buon kit, che nelle mani di un modellista serio può diventare un capolavoro, al prezzo però di molto tempo e pazienza.
La mimetizzazione invernale è stata copiata da un altro modello di BT-5 visto tempo fa in rete; non so quanto sia accurata, anche se le mie scarse fonti sembrano confermarla; è però molto bella come mimetizzazione per cui non vedevo l'ora di provarla.



Then we have an old but still very good kit from Hasegawa, the Churchill Mk I. It goes together without any effort, it's nicely detailed and has rubber tracks - usually I'm against this style of tracks, but here they fit perfectly on the kit. I'm not fully convinced about the colour I should have used here, this tone of green is just a guess - but it looks good I'd say. 

Sopra abbiamo il Churchill Mk I della Hasegawa, un kit vecchiotto ma tuttora di buona qualità, molto ben progettato (si monta quasi da solo). I cingoli sono in materiale gommoso, di solito odio questo tipo di materiale ma in questo caso si adattano molto bene alla forma del carro per cui si sono rivelati una buona scelta. 
Per quanto riguarda il colore, non avevo le idee molto chiare, per cui sono andato per esclusione. Non so quanto questa tonalità di verde sia accurata storicamente, ma perlomeno è piacevole da guardare.




Lastly we have a couple of german armoured cars, both known under the code of 231 but were very different vehicles.
The grey one is the earlier model, the Sdkfz 231 (6-rad) - yeah germans are always so good at choosing easy-to-remember designations.... The kit is from Italeri, and it's a very nice kit, nicely engineered as all recent Italeri offerings. Markings are very early war - possibly even for the 1939 campaign in Poland.
The camouflaged one instead is the later version, the Sfkfz 231 (8-rad); the kit is from Roden and again it's a very good kit, even if it's a bit more difficult to put together than the Italeri one. The camouflage is pretty generic for eastern front, post 1943. I know I should use an airbrush for this kind of camo, but I'm too lazy - and moreover I really like using traditional brushes.

Per finire un'appaiata di autoblinde tedesche, ossia le due incarnazioni di Sdkfz 231.
Quella grigia è la Sdkfz 231 (6-rad), ossia la prima versione a 6 ruote usata all'inizio della guerra. 
Il modello è un bel kit dell'Italeri, e lo schema è per i primi mesi di guerra, se non erro per la campagna di Polonia nel 1939.
L'autoblinda mimetizzata invece è la Sdkfz 231 (8-rad), versione a 8 ruote che sostituì la precedente.
Il kit è della Roden, ed è anch'esso un ottimo modello seppure più difficile da assemblare rispetto all'altro.
Lo schema mimetico è generico per il fronte orientale post-1943. So benissimo che per riprodurre accuratamente questo tipo di mimetizzazione occorrerebbe usare un aerografo, ma non ho molta voglia di comprarne uno, ed in più mi piace un sacco usare i pennelli tradizionali in questi casi.




4 commenti:

  1. Tutti molto belli, anche se il mio preferito è l'autoblindo a 6 ruote.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quell'autoblinda ha del fascino infatti. Appena l'ho vista in negozio qualcosa dentro me mi ha detto che DOVEVO comprarla :D

      Elimina
  2. No need for a airbrush for the 8 rad when you can paint that well Giano.

    Super work!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks! In truth I'm not that good at painting, rather I'm quite good at hiding my many mistakes

      Elimina