venerdì 21 settembre 2012

Cheap stuff for ww2 wargaming

Or better, how to give a second life to your childhood toys.
Trucks and lorries are quite scarce in 1/72 scale, and often quite expensive. The point is, while you need few tanks in a wargame, you'll probably need many trucks - to carry infantry, to move artillery, to resupply the troops...
I'm planning to expand my little collection of 1/72 trucks, but in the mean time I refurbished some old toys for wargame use. 

La mia collezione di camion in 1/72 è al momento piuttosto limitata; il problema è che durante i wargame i camion sono indispensabili: servono per spostare le truppe, per trainare i cannoni, per portare i rifornimenti. Per cui, in attesa di disporre di mezzi più adatti, ho recuperato i camioncini che di solito venivano inclusi nelle buste di soldatini stile Honk Kong, di cui da bambino avevo una discreta collezione.


Here the complete collection of trucks. These were sold together with figures in those Honk Kong blisters.
They're more or less 1/87 scale, so a bit too small compared to regular 1/72 stuff. Moreover these are based on post-war designs, so look a bit odd in a ww2 scenario. To make things worse, they have no chassis bottom, so you can look trough the cab straight into the ground. Anyway they're meant as a stop-gap measure and work just fine at that, in my opinion. I have 3 or 4 more of them waiting for repairs and painting. 

Sopra la collezione completa di camioncini. Sono un po' piccoli del dovuto, e grossomodo potrebbero essere in scala 1/87. Inoltre sono ispirati a modelli del dopoguerra, per cui in un  wargame della seconda guerra mondiale stonano un po'. Come se non bastasse, non hanno il fondo per cui dalla cabina è possibile vedere direttamente il suolo. A parte questo, in mancanza di materiale migliore si rivelano molto utili, e certo durante le partite è meglio usare un camioncino sottoscala e di scadente fattura piuttosto che un segnalino di carta. Tra l'altro questi giocattoli sono molto robusti, a differenza di certi kit...


Here's my favourite one. This (and another one still waiting for paint) has a paper piece that closes the cab and has a couple of drivers painted on it. A little nice idea, I wish all the other had this  but I may do it myself. Of course the two smiling crew have no resemblance to any real ww2 soldier, that doesn't prevent them from being happy - never seen anyone so happy to go to war, maybe they're high on drugs.

Ecco il mio peferito! Questo camion (e il suo fratello che come altri 2 o 3 è in attesa di essere dipinto) ha un pezzo di carta stampato che ne simula il fondo, e inoltre su un risvolto sono raffigurati due omini, in modo da popolare la cabina. Aldilà del fatto che i due indossano divise fittizie, che non somigliano ad alcunchè usato nella 2gm, l'idea è semplice ma geniale e potrei copiarla per migliorare l'aspetto degli altri camioncini. Notare il sorriso a 32 denti dei due, mai visto nessuno andare in guerra su qualcosa di così vulnerabile come un camion ed esserne felice, per cui evidentemente i due fanno uso di droga, e di quella buona...!


Here other vehicles, these  are a Daimler-style armoured car on the left and two jeeps.
The armoured car seems to be more or less 1/72, pity for the gun which looks more 90 mm than 40 mm. 
The two jeeps instead are overscale, being sort of 1/64. They reminds me more the soviet Gaz-67 than the more common Willys. Anyway they'll prove useful while I wait for more accurate stuff. A big advantage about this sort of toys is that they're way more sturdy than regular model kits. In particular the Airfix jeep (the old one) was definitely frail, and lost at least a wheel each game. These have no problems of the sort.

Gli altri veicoli: un'autoblinda simil-Daimler, e due jeep.
L'autoblinda potrebbe essere in 1/72, però il cannone è decisamente troppo grosso.
Le jeep invece sono più grandi, probabilmente 1/64, e in realtà ricordano più la Gaz-67 sovietica che la Willys. Ad ogni modo sono perfettamente usabili, e certo più robuste dei kit convenzionali.

Nessun commento:

Posta un commento