mercoledì 29 agosto 2012

Italeri M4A3 76mm Sherman (p)review

You can't have enough Shermans, can you? Of course you can't (well the same about T-34s of course).
So I immediately got hold on the new fast-assembly kit from Italeri, the M4A3 76 mm Sherman.
Let's have a look at it. This post is going to be quite long, because it provides comparison between some different Sherman or Sherman-related kits. A friend asked me to do this, blame him - and not me - for that :D

E' possibile avere abbastanza Sherman (o T-34...) nella propria collezione? Ovviamente no! Diamo un'occhiata al nuovo kit fast-assembly della Italeri, lo M4A3 76mm. Abbiate pazienza, andremo a paragonare diversi kit di Sherman o con soggetti similari, per cui sarà una cosa un po' lunga.


The box contains parts for two complete Shermans, plus decals for three different versions. Not enough options in my opinion, but of course better than no decal at all!

Nella scatola ci sono due Sherman completi, oltre al solito foglio di decal, in questo caso con la possibilità di realizzare 3 versioni differenti. Le opzioni sono pochine, ma meglio che nulla (come capita invece con altri kit di altre marche).


Here the parts for each tank. Detail is good for a fast-assembly kit, and not too much simplified.
Take note that the chassis is exactly the same as the former release of M4A3, what's new is just the turret.

Ecco le parti per ogni Sherman. Il dettaglio è decisamente buono per un kit fast-assembly, e la semplificazione delle parti non influisce sulla qualità complessiva.
Notare che lo chassis è esattamente lo stesso della precedente versione di M4A3, cambia solo la torretta.


Here it is the new turret. The 76 mm gun was introduced in 1944 to give more anti-tank power to the Sherman, but at first it lessened its anti-infantry capacity, so both weapons were used up to the end of the war.

Ecco la nuova torretta, completa di cannone da 76 mm in sostituzione del precedente da 75 mm. Il nuovo pezzo venne introdotto nel 1944 per migliorare le capacità anticarro dello Sherman, al prezzo però di ridurre (temporaneamente) l'efficacia contro la fanteria. Fu così che entrambi gli armamenti rimasero in servizio fino alla fine della guerra.


Here's the completed model. Simple but effective. The worst part is the joint between the gun shield and the turret: there's a gap here, and it spoils somewhat the look of the tank.

Ecco il modello completo. Semplice ma soddisfacente. Notare come lo scudo del cannone sia un po' discosto dalla torretta, questo è probabilmente il principale difetto del kit.


Another drawback: the turret's underside is hollow, but it's not much noticeable.

Un altro difetto: la parte sotto della torretta è vuota! per fortuna si nota solo a fatica.


76 mm (left) vs 75mm (right); the body is the same for both kits, what's different are the turrets.
The front armour is straight and has no bulges, that means even the 75 mm Sherman is meant for 1944 onwards; earlier M4A3s had a differently shaped frontal armour.
The 75 mm gun barrel is very thick, too thick in fact. This spoils the overall look of the kit.

Il confronto con il precedente kit, quello dotato di cannone da 75 mm (a destra). Lo scafo è identico, cambia solo la torretta. Notare che lo scafo è del tipo più recente, quello con inclinazione della parte frontale alterata per eliminare le protuberanze presenti negli Sherman più vecchi. Questo significa che anche il modello armato di cannone da 75 mm è adatto alle campagne dal 1944 in poi.
Notare inoltre come il cannone da 75 mm sia decisamente spesso, troppo per un pezzo di quel calibro.


Comparison between the M4A3 76 mm Italeri (above is right, below is left) and the M4A3E8 Hasegawa (above is left, below is right). The M4A3E8 was the last wartime development of the M4A3 series.
The Hasegaw kit is definitely bigger than the Italeri one; I don't have exact measurement, but the Italeri kit compares well with every similar kit, while the Hasegawa one is noticeably biggere than everyone else, so it's almost for sure bigger than 1/72.

Confronto tra L'M4A3 76 mm Italeri (destra in alto, sinistra in basso) e lo Sherman M4A3E8 Hasegawa (sinistra in alto, destra in basso).
L'M4A3E8 era lo sviluppo definitivo della linea M4A3; notare che in questo caso il modello Hasegawa è decisamente fuori scala, essendo più alto, largo e lungo di quello Italeri. Non posso giudicare l'esattezza dimensionale del kit Italeri, ma esso ha misure paragonabili ad altri kit simili, mentre quello Hasegawa è ben più grande di ogni altro kit similare.


Another fast-assembly kit from Italeri: the M7 Priest + Kangaroo Priest.
The M7 of this series was based on the M4A3 body, but it doesn't share parts with the M4A3 kit, which in fact has a more refined and better looking running gear.
The M7 kit is really great though, because it provides you options for two M7 Priests (left in the above picture), two Kangaroo Priests (right in the above picture), or one of each (as I did). Great, isn't it?
Also, the detail of the inner part is really good, even if the frontal detail isn't as good, and the same can be said of the noticeably simplified running gear.

Ecco un altro kit fast-assembly dell'Italeri, lo M7 Priest + Kangaroo Priest. L'M7 di questa serie era basato sullo scafo dello Sherman M4A3. In realtà il kit presenta diverse differenze con il kit dello M4A3, in effetti la parte del treno di rotolamento di quest'ultimo è più rifinita e accurata. Ciononostante l'M7 Italeri è un ottimo kit fast-assembly, e c'è la possibilità di realizzare con una scatola due M7 Priest (in alto a sinistra) oppure due Kangaroo Priest (in alto a destra) oppure uno e uno. Che volete di più da un kit fast-assembly?
Notare nella seconda foto il dettaglio della camera di combattimento dello M7, niente affatto male per un modello così semplice. Il dettaglio della parte frontale e dei cingoli è invece di qualità inferiore.


Above a comparison between a M4 Armourfast and a M4A3 75 mm Italeri.
The latter kit is by far more detailed, anyway both kits are pretty accurate under the historical point of view.
Take note that the different shape of the two kits is not due to inaccuracies but rather to the fact that they depict two different versions of the Sherman family. For example the M4 and M4A3 had different engines, ence the differently shaped rear part.
Armourfast kits greatly improved since this oversimplified initial release.

Sopra il confronto tra un M4 della Armourfast e lo M4A3 75 mm della Italeri. Il kit Armourfast, per quanto piuttosto accurato sul piano storico, non può competere col più recente kit Italeri sul piano storico.
Notare che la differente forma della parte anteriore e posteriore dei due carri non è dovuta ad errori di accuratezza, bensì al fatto che i due carri appartengono a modelli ben differenti, ad esempio dotati di motorizzazioni differenti.
Ad ogni modo è palese come il kit Italeri sia molto più dettagliato dell'altro; certamente nel tempo i modelli Armourfast sono migliorati moltissimo rispetto a questo esperimento iniziale.


Here a comparison between a Matchbox Sherman Firefly V (on the left) which was based on the Sherman M4A4 chassis, and the Italeri M4A3 (on the right).
The two kits here has almost the same length, but that's misleading because the Matchbox kit is 1/76 scale: if both kits were 1/72, the Firefly should have been noticeably longer, because M4A4s had longer chassis than M4A3s.

Per finire un confronto tra uno Sherman Firefly V della Matchbox (a sinistra), e lo Sherman M4A3 della Italeri (a destra). I due modelli hanno grossomodo la stessa lunghezza, e questo può trarre in inganno poichè il kit Matchbox è in scala 1/76. Va detto però che lo M4A4 su cui si basava il Firefly V avevano lo chassis significativamente più lungo dello M4A3, per cui se entrambi i kit fossero della stessa scala il Firefly sarebbe un po' più lungo.


6 commenti:

  1. Great post Giano. Lots of lovely eye candy on show.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks! As we say here, a lot of pocket money has been harmed to make this collection :D But no regrets, Shermans deserve it all!

      Elimina
  2. Thanks Giano, especially for the comparison pics. As we were discussing on Paul's blog, Hase M4A3E8 is badly overscale. Worst aspect is the hull length which I think is about 1/68 or approx. 5mm too long.

    Cheers, Dave

    RispondiElimina
  3. Sorry DaveM, I see your comment in the e-mail notification but no here (blogger sometimes goes a bit crazy).
    Yes the Hasegawa kit is badly overscale but perfectly usable for wargaming. My model has seen somewhat 10 or more years of wargaming, and received a lot of damage (he fell at least twice from the cupboard) but still fights on ;)

    RispondiElimina
  4. That's quite well done Giano, good reading!

    RispondiElimina